Vajont, l'onda lunga

per conoscere e non dimenticare

Per conoscere e non dimenticare


La tragedia del Vajont è indubbiamente ben conosciuta da noi tutti italiani ma è ben nota a livello planetario sia per il pesantissimo tributo di vittime che per la sua percezione come modello negativo, come esempio di come le cose non devono essere fatte.

Per noi italiani è però molto di più, è l’esempio dell’intreccio perverso tra politica e potere economico che periodicamente si ripropone in situazioni analoghe, evidenziando quanto persistenti siano le relazioni opportunistiche tra politica e interesse economico e quanto corta sia la memoria dei disatri ed in genere dei fatti trascorsi.

Questa è la motivazione che ci ha mosso a realizzare la prima iniziativa Vajont, l’Onda Lunga mutuando il titolo da un ben noto libro di Lucia Vastano che da anni segue con grande perseveranza e determinazione i fatti del Vajont ma anche di altre analoghe tragedie nazionali.

Lo spirito è quello di rendere disponibili in forma comprensibile alle nuove generazioni e a chi conserva capacità critica e curiosità le informazioni riferite a questi eventi, corredandole di strumenti multimediali adatti alla didattica e in generale alla conoscenza.

L’intento è quello di stimolare un rapporto collaborativo con chi è interessato in modo da arricchire in modo intelligente i contenuti e lasciarli alla disponibilità di tutti.