Archivio mensile:Aprile 2014

Eugenio Novajra – Saigon city telling

Libreria Einaudi
Via Vittorio Veneto 49
UDINE
Dal 23 aprile al 14 maggio 2014
Orario di apertura al pubblico:
martedì >
sabato 9.00 – 13.00 /15.00 – 18.00

_MG_0166_1024pix

Se siete appassionati di Fotografia, se vi piacciono le stampe e le immagini realizzate con cura e attenzione sia in fase di ripresa che di finishing, se vi interessa entrare nella capacità descrittiva e di trasmissione di contenuti ed emozioni di un lavoro fotografico riuscito, val la pena visitare questa mostra.
Il lavoro realizzato da Eugenio Novaira è quello di un turista privilegiato (senza nessuna accezione diminutiva det termine!); di un fotografo professionista che, attratto ormai da troppo tempo dalla mitologia di un luogo a lungo sognato e desiderato, decide di andarci ” …. prima che non ne valga più la pena …” e di impegnarsi a descriverlo con i suoi strumenti tecnici e culturali: ovvero con la capacità e il taglio di un professionista che ama i formati medio-grandi e la loro filosofia di ripresa -anche se scatta talora con una 35mm- e lavora con la pulizia e l’attenzione conseguente, anche nelle situazioni che potrebbe essere meno adatte; ovvero con la voglia di affrontare e leggere la situazione mettendo in campo anche strumenti culturali più complessi che lo guidano nelle scelte e che sono espressi nelle didascalie a corredo delle immagini. Il risultato è efficace e accattivante.
Nel confidenziale e accogliente spazio della libreria le fotografie assumono ulteriore leggerezza anche grazie all’allestimento che le presenta quasi levitanti e immanenti in un’atmosfera confidenziale che non può che favorirne la fruizione, anche nella inevitabile imperfezione dell’illuminazione.
Il percorso delle immagini si snoda tra una città in dinamica e pittoresca evoluzione e una natura vissuta dall’uomo mostrando lo sguardo di un viaggiatore privilegiato che mette insieme i frammenti della sua visione grazie anche ad un importante “compagno di viaggio” come lo spirito ispiratore di Tiziano Terzani.
Complimenti Eugenio

Paolo Sacco

_MG_0143_1024pix

Comunicato stampa di presentazione alla mostra

Eugenio Novajra / Saigon city telling
VIETNAM PER IMMAGINI

Apre alla Libreria Einaudi di Udine, la mostra fotografica Saigon city telling tratta di un poliedrico percorso per immagini, a partire da una rivisitazione evocativa del tormentato periodo della liberazione della città di Sài Gòn, ispirandosi al libro “Giai Phong!” La liberazione di Saigon di Tiziano Terzani, uno dei pochissimi giornalisti occidentali testimoni dell’evento storico, da cui sono tratte le didascalie che accompagnano le fotografie.
Le immagini esposte presentano anche la contemporaneità di un paesaggio urbano decisamente moderno. La città che alla fine della guerra civile fu intitolata al leader politico comunista Ho Chi Minh, con il suo traffico caotico e frenetico rivela il contrasto stridente fra una crescita economica esplosiva e accelerata e un passato ancora presente, ben stratificato e visibile accanto ai quartieri del lusso e ai grattacieli. La mostra offre, infine, anche uno scorcio sulla rigogliosa e sorprendente natura dell’isola di Phú Quốc, al largo della costa meridionale del Vietnam, presentandone i paesaggi marini.
“In Vietnam oggi”, dice il fotografo professioniste viaggiatore Eugenio Novajra, “si può compiere un viaggio intenso non solo sotto il profilo antropologico, storico e sociale, ma anche sotto quello naturalistico, alla scoperta della sua natura incontaminata e sorprendente che mi ha particolarmente colpito. Nonostante lo sviluppo economico ispirato al modello cinese si incontrano, più facilmente lontano dalle metropoli, le radici della cultura vietnamita, basate sulla morale confuciana e buddista .
Anche per questo motivo ho scelto di accompagnare le mie immagini con citazioni di Tiziano Terzani e con dei Cao Dao vietnamiti, una forma poetica popolare spontanea trasmessa oralmente”.

La mostra resterà aperta sino al 14 maggio e sarà visitabile negli orari di apertura della libreria Einaudi in concomitanza con Il Far East Film Festival .

Bio
Eugenio Novajra, fotografo freelance vive tra il Friuli Venezia Giulia e Berlino. Nel 1987 ha aperto il suo primo studio fotografico, da allora ha lavorato soprattutto nei settori dell’editoria, corporate e reportage. Si è formato presso l’Academy of Art College di San Francisco, allo IED di Milano e ha frequentato il DAMS di Bologna. Dopo l’apprendistato al Superstudio di Milano e vari studi fotografici, ha partecipato a diversi workshop con esponenti di rilievo della fotografia internazionale. Da sempre in viaggio ha elaborato la sua meta-fotografia tra l’Europa e le Americhe, dal 2007 realizza progetti personali con tematiche che riguardano il sociale, l’ambiente e l’antropologia urbana metropolitana . Attualmente il suo lavoro è stato pubblicato e viene esposto anche all’estero.